Mangiare meglio per ottenere una migliore salute

Alimentarsi nel migliore dei modi, è da sempre una delle azioni migliori che si possono fare per il proprio benessere. Riuscire a “dosare” le tipologie di cibo che diventano parte della propria dieta di tutti i giorni nel modo corretto, può portare benefici sia in termini di peso corporeo sia in termine di salute.

Grazie agli esperti di https://www.vigilasalute.it/ (uno dei portali più importanti nel panorama italiano per chi vuole ottenere informazioni per migliorare il proprio benessere), abbiamo creato questa utile guida per migliorare la propria abitudine alimentare.

Broccoli

I broccoli crudi, contengono un composto anticancro al loro interno che si chiama sulforafano. Durante la cottura di questo alimento, il sulforafano grazie all’intervento dell’enzima mirosinasi diventa più accessibile al corpo umano. L’inserimento di questa verdura nella dieta di ogni persona, è sicuramente un ottimo metodo per ridurre la possibile comparsa di cancri e malattie similari. Inoltre, è una tipologia di verdura che si presta benissimo alla realizzazione sia di piatti invernali che di preparazioni fresche e veloci in estate.

Pomodoro e avocado

Il pomodoro e l’avocado, combinati in insalate o come contorni per piatti a base di carne, aumentano l’assunzione di nutrienti nel corpo umano. I pomodori contengono i carotenoidi, degli antiossidanti che sono facilmente assorbili dal corpo. Durante diverse ricerche condotte nel corso degli anni, si è scoperto che l’abbinamento di pomodori e avocati ha la capacità di incrementare l’assorbimento degli antiossidanti del pomodoro fino a 15 volte di più, rispetto a quando si prende separato. Se l’avocado non è tra i vostri frutti preferiti, si può condire il pomodoro con olio di semi di lino o di oliva.

Cipolla e cereali integrali

Il corpo di una persona ha bisogno di zinco per essere in forma, questo minerale essenziale aiuta la crescita e a rendere più in salute il sistema immunitario. I cereali integrali sono una ottima fonte di zinco, e se consumati insieme alla cipolla si può incrementare l’assunzione dello zinco. Infatti, all’interno della cipolla sono presenti dei composti solforosi che permettono di incrementare l’assunzione di zinco nell’apparato digerente.

Spinaci e olio di oliva

La vitamina A e K presente negli spinaci, fanno parte delle vitamine liposolubili che non sono facilmente assorbili dall’organismo umano in caso di carenza di grassi. La migliore combinazione per favorire l’assunzione di questo tipo di vitamine è rappresentata dall’unire agli spinaci dell’olio di oliva. Questo tipo di olio, contiene un alto contenuto di grassi mono saturi, che sono l’ideale per prevenire le malattie cardiache. Se il sapore dell’olio di oliva è troppo forte per voi, si può sostituire con l’olio di semi di lino o qualsiasi altro tipo di olio di noci.

Alimentarsi nel migliore dei modi, è il primo passo importante che una persona deve dare per dimagrire e ridurre l’ammontare di grasso nel proprio corpo. Questo, è un incremento dell’attività fisica possono portare enormi benefici nella vita di tutte le persone. Per chi vuole iniziare un percorso di questo tipo, è sempre bene chiedere un consulto .

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *